Vento di poesia. Autrice Anna Laura Bobbi, interpretazione e regia Enzo Caputo

Pubblicato: 3 maggio 2014 in Senza categoria

Vento di poesia

Cammini altrove Notte
fasciato enigma
si allunga il tuo scialle
a distillare fantasie.
Se pensieri inciampano
se si aprono occhi a visioni discoste
se vaga tenebrosa muta la voce.
E tiepida evapora un’aria di stranimento.
Qui contiene il soffio
respirano sulle pietre
tempi
sorridono agli ori e ai lapislazzuli
volti dai rosoni di luce.

C’eri Donna avvolta in broccato
osannata alla gloria nei bagliori di santità!

Spalancano misteri
urlano allusioni
le gole schiuse del fiume
la grotta accucciata nel monte.
Rispondono
sussurrano
sibilano
dilagano
raffiche di
Poesia

commenti
  1. Anna Rita Carlani ha detto:

    Non so verso cosa si muove la tua poesia, ma sembra, con la voce di Enzo, dirigersi come sospinta dal “vento” verso una consacrazione del caos (perchè i tuoi versi non irridono nè sconsacrano ma vanno diretti al cuore delle cose) o verso visioni inenarrabili dai più, che tu sai cogliere ed esprimere con maestria . Mi sembra qualcosa di antico e nuovo al comtempo. Splendida composizione

  2. Anna Rita Carlani ha detto:

    comtempo leggasi contempo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...